Cermeg

 

 

 

F. Puppo, Informatica giuridica e metodo retorico: un approccio "classico" all'uso delle nuove tecnologie, Trento, 2012: Collana "Orizzonti" n. 15

E' stato appena pubblicato per i tipi della Tangram Edizioni di Trento il volume di Federico Puppo che indaga i rapporti fra epistemologia classica e indirizzi contemporanei dell'informatica giuridica.

Domande quali: che tipo di rapporti sussistono tra diritto e tecnica? e quest'ultima è davvero "neutra" rispetto alle sue potenziali applicazioni? è immaginabile che il ricorso al metodo retorico, che affonda le sue radici nella filosofia di Platone e Aristotele, possa essere d'aiuto al giurista dell'era digitale? vengono affrontate dall'Autore in una prospettiva di filosofia e teoria del diritto, con l'obiettivo di contribuire a una fondazione rigorosa del metodo argomentativo giuridico nel campo dei sistemi informatici (sempre più pervasivi nella concreta prassi forense). L'Autore mostra come le procedure topico-dialettico-retoriche della logica antica siano del tutto appropriate a garantire la razionalità dei discorsi che si svolgono nel contesto giuridico (e nel processo in particolare), ed allo stesso tempo particolarmente indicate per l'ottenimento di risultati pratici nell'ambito delle tecnologie informatiche applicate al diritto. Anche a tutela della libertà e della dignità di coloro i quali sono chiamati ad agire attraverso questi mezzi.

Per leggere un'anteprima del volume e/o acquistarne una copia, clicca qui.

Questo articolo è stato creato il Lunedì 10 Dicembre 2012 alle ore 6:21 am ed è archiviato nella categoria Altre pubblicazioni, Generale. Attraverso Feed RSS 2.0 è possibile monitorare questo articolo. Both comments and pings are currently closed.